Cascinale immerso nel verde con 27.500 mq di terreno

ALZANO LOMBARDO - COLLINARE: In zona tranquilla e riservata, cascinale parzialmente ristrutturato immerso nel verde. Parte di cascinale è stato ristrutturato nel 2015 e suddiviso in due unità abitative. La prima abitazione è disposta su due livelli (piano terra e piano primo), al piano terra troviamo l'ingresso, soggiorno, cucina abitabile con camino e scala interna che porta al piano primo dove sono presenti le due camere da letto, un bagno, un balcone ed un terrazzo vivibile coperto. Al piano secondo si trova il secondo appartamento impreziosito da travi a vista con ingresso indipendente, soggiorno con angolo cottura, disimpegno, un bagno e scala interna che porta al piano soppalcato. E' presente un ulteriore porzione di fabbricato di c.a. 120 mq disposta su tre livelli completamente da ristrutturare ad eccezione del tetto (2015). Al piano terra è presente una stalla di 25 mq adibita a vano caldaia e deposito attrezzi. L'immobile è circondato da c.a. 27.500 mq di terreno tra giardino, frutteto e bosco. Servito da strada privata, acqua e corrente. Pannelli solari per acqua calda. Caldaia a pellet. Sorgente naturale all'interno della proprietà.

Per maggiori informazioni

+39 035.77.30.50

Codice
RN89
Cucina
Angolo Cottura
Categoria
Vendite
Cantina
Si
Sottocategoria
Immobili Residenziali
Box auto
No
Tipologia
Casa Indipendente
Bagni
2
Regione
Lombardia
Piano
su più livelli
Città
Alzano Lombardo (BG)
N° totale piani
3
Zona
Brumano
Tipo di proprietà
Intera proprietà
Prezzo
370.000 €
Riscaldamento
Autonomo
Libero
No
Mansarda
Si
Superficie (m2)
200
Taverna
No
N° locali
4
Area esterna
Privata
N° camere da letto
3
Classe energetica
G
N° soggiorni/salotti
2
Infissi esterni
Antoni
Classe immobile
Media
Arredamento
Non Arredato

Caratteristiche

  • Caminetto

Alzano Lombardo

Il Comune di Alzano Lombardo fa parte della Comunità montana della Valle Seriana e si trova ad un livello sul mare di 300 m. Nel fondovalle, provenendo da Bergamo, per primo si incontra il capoluogo Alzano (un tempo denominato Alzano Maggiore) che ormai forma un unico agglomerato urbano con Alzano Sopra, frazione posta anch'essa lungo l'asta del fiume Serio prima del confine con Nembro. All'interno, risalendo il corso del torrente Nesa, prima si incontra la frazione Nese e poi la località Busa, dove il corso d'acqua si dirama in due rami secondari. Il primo volge verso Nord-Ovest in una piccola valletta, compresa tra i monti Solino, Canto Basso e Colletto, nella quale ad un'altezza di circa 500 m s.l.m. è situato il borgo di Olera; il secondo invece si sviluppa in direzione Nord e comprende le frazioni Burro, posto sulla destra orografica della valle a circa 550 m s.l.m. in fronte a cui, sull'opposto versante, si trova Brumano. Salendo ancora si trova Monte di Nese, adagiato su una terrazza naturale in posizione panoramica prossima agli 800 m s.l.m. e circondato dai monti Cavallo, Filaressa e Colletto.

 

Comuni confinanti e Distanza

Villa di Serio                 1.20 km

Ranica                          1.60 km

Nembro                         3.00 km

Ponteranica                  6.00 km

Zogno                            8.60 km

BERGAMO                   3.90 km

Gorle                             6.20 km

Albino                           6.10 km

 

Scuole:

Nel Comune sono presenti scuole di diverso grado statali e paritarie:

Scuola Statale dell’infanzia Alzano Lombardo, Busa

Scuola Paritaria dell’infanzia Achille Carsana

Scuola Paritaria Asilo Infantile parrocchiale Regina Margherita

Scuola Paritaria dell’Infanzia Suor Maria Margherita Augusta Pesenti

Scuola Statale primaria Alzano Lombardo

Scuola Statale primaria Alzano Lombardo, Nese

Scuola Statale primaria Alzano Lombardo Sopra

Scuola Paritaria primaria S. Giuseppe

Scuola Statale secondaria di I grado SMS

Scuola Paritaria secondaria di I grado Paolo VI

Scuola Statale secondaria di II grado Liceo Scientifico Edoardo Amaldi, opzione scienze applicate e sezione ad indirizzo sportivo

 

Negozi:

Il centro cittadino ospita diverse attività commerciali e l’ipermercato Conad.

 

Cenni storici: 

Alzano Lombardo nasce in epoca romana come centuriazione e nel I sec d.C. conosce importanti opere di bonifica per renderlo zona agricola e di pastorizia. Nel VI sec divenne territorio Longobardo conoscendo un periodo di grande prosperità. Fin dall’età medioevale era famoso per la prospera fioritura delle arti della seta e della lana.  Durante l’epoca comunale fu teatro di cruenti scontri contro i ghibellini essendo prevalentemente territorio guelfo come dimostrato dalla presenza del giglio di Grancia nel gonfalone di Nese. Nel 1630 il territorio di Alzano Lombardo fu venne colpito con inaudita violenza dell’epidemia di peste decimando la popolazione che si trovò costretta addirittura a bruciare case e chiese nella speranza di debellare il morbo. Dal XVIII secolo il territorio di Alzano Lombardo conobbe un’importante e florida crescita come centro artigianale, commerciale. Dall’inizio del XX sec divenne sede di importanti industrie tra le quali: Italcementi, Zerowatt e Cartiere Paolo Pigna, presenti ancora oggi. Tra le testimonianze più importanti abbiamo: La Basilica di San Martino V. con le tre Sagrestie e il Museo d’Arte Sacra S. Martino; il Palazzo Comunale (ex Pelliccioli del Portone) XVII sec; il monumento di archeologia industriale del Cementificio Intalcementi; il piccolo borgo d’origine medioevale Olera ancora ben conservato.

Varie:

Alzano inoltre ospita uno dei maggiori Ospedali della provincia di Bergamo: Ospedale Pesenti - Fenaroli con 206 posti letto, una ventina di reparti e il servizio di Pronto Soccorso.

Alzano Lombardo ha ben cinque segna vie C.A.I., più numerose varianti e risulta estremamente interessante, sia per gli aspetti paesaggistici e naturalistici presenti, sia come allenamento per vette più elevate. Infatti le vette raggiungibili da Alzano (Canto Alto, Filaressa, le Podone) si trovano a circa 1200 metri di altitudine ed offrono panorami mozzafiato sulle Orobie e non solo. Nelle giornate limpide si ammirano anche vette più importanti, dal Monviso, Monte Rosa, Pizzo Badile, Adamello fino al passo dell’Abetone, solo per citare le più conosciute. Se si parte dal fondo valle (circa 300 metri s.l.m.) il dislivello è riguardevole, ma nulla vieta di partire più in alto, dall’abitato di Monte di Nese o dall’incantevole borgo medioevale di Olera. Questi ultimi possono essere a loro volta mete più accessibili, unitamente alle località Burro e Brumano o alle nembresi Lonno e Salmezza.

Inoltre il comune è arricchito dalla presenza di un nuovo palasport dove è possibile praticare discipline sportive quali Basket, Pallavolo, Arrampicata, Judo, Kick Boxing. Aerobica, Pilates, dallo stadio Carillo Pesenti Pigna, con il campo da calcio e la pista d’atletica e altri campi da calcio nelle frazioni di Nese. La piscina comunale Acquadream e i campi da tennis nel Parco Montecchio.

Condividi


Torna